Il progetto di turismo intelligente a Fuerteventura

Il progetto di turismo intelligente a Fuerteventura

Il progetto di turismo intelligente a Fuerteventura è stato presentato dal Cabildo di Fuerteventura e Ahotel in varie località turistiche dell’isola.

L’obiettivo del Cabildo è di creare un sistema di sostenibilità turistica, la migliore gestione dei rifiuti e miglioramento del consumo di prodotti locali.

Il Cabildo di Fuerteventura e  ExcelFuert (Associazione degli imprenditori dell’ospitalità e del turismo di Fuerteventura), hanno sensibilizzato gli imprenditori del turismo al progetto Comunità turistiche circolari (CTC).

Il CTC, guidato da Ashotel e Asaga-Asaja Canarias avvierà un progetto pilota per attuare un piano di raccolta dei rifiuti e compostaggio sull’isola di Fuerteventura.

Il progetto di turismo intelligente a Fuerteventura è simile al progetto di economia circolare e turismo sostenibile, già avviato sull’isola di Tenerife.

L’assessore ai Rifiuti del Cabildo di Fuerteventura, ha avuto un incontro con:

  • il presidente di ExcelFuert
  • il responsabile dell’impianto ecologico di gestione dei rifiuti Compost Majorero
  • i rappresentanti di una dozzina di strutture turistiche dell’Isola
  • l’assessore insulare alle Nuove Tecnologie

I dettagli del progetto sono stati annunciati dal direttore dell’Innovazione e dello Sviluppo Sostenibile dell’Associazione Alberghiera ed Extralberghiera di Santa Cruz de Tenerife (Ashotel).

Con iniziative come questa, Fuerteventura, la Riserva della Biosfera si rafforza sia a livello economico che come destinazione turistica ecosostenibile.

 

Il turismo intelligente a Fuerteventura

Il progetto di turismo intelligente a Fuerteventura trasforma già i rifiuti di 17 hotel di Tenerife, in compost di alta qualità. 

Con questo programma, in un anno è stato possibile convertire più di mille tonnellate di rifiuti organici provenienti da queste strutture alberghiere nel sud di Tenerife.

Ottenendo così circa 400 tonnellate di compost di alta qualità, adatto all’agricoltura e al giardinaggio biologici.

L’obiettivo finale di questo progetto è sfruttare la materia organica prodotta negli hotel e rigenerare i suoli e le proprietà agricole.

Questo comporta una migliore produzione agricola e il successivo approvvigionamento locale, il che in definitiva significa generare un’economia circolare. 

L’iniziativa è un esempio di collaborazione pubblico-privato, dove sono state coinvolte numerose aziende turistiche di Tenerife.

Ora si prevede di creare comunità turistiche circolari, che coinvolgano sia le strutture turistiche, sia gli agricoltori e le amministrazioni dell’isola di Fuerteventura.

Il progetto di turismo intelligente a Fuerteventura mira a:

  • migliorare la gestione dei rifiuti ad avere un prodotto utilizzabile al 100% per l’agricoltura
  • migliorare il consumo dei prodotti locali 
  • contribuire alla riduzione di l’impronta di carbonio per contrastare il cambiamento climatico e la promozione della tutela dell’ambiente

Con questo progetto, l’Associazione delle imprese dell’ospitalità e del turismo di Fuerteventura continua a sostenere modelli di turismo sostenibile a vantaggio dell’isola.

Iscriviti al Gruppo "Vivi Fuerteventura" per rimanere sempre aggiornato.